Gli Xperia sono degli smartphone eccezionali, sotto ogni aspetto. Dal design omnibalance che ben si contraddistingue dalla massa alla qualità dello schermo ips, in grado di restituire una resa dei colori impareggiabili ma allo stesso tempo brillanti e infine la fotocamera, sempre screditata a priori dall’ opinione pubblica ma che contrariamente scatta immagini spettacolari e per certi versi irraggiungibili da qualsiasi altro top di gamma.
Ammettiamolo! Che i nostri Xperia piacciano o no, ne rimaniamo ammaliati ogni volta che esce un modello nuovo. E’ proprio così!

Ma non sono qui per parlarvi delle caratteristiche tecniche di ogni device Xperia, bensì dell’ ultimo top di gamma: Xperia XZ e in particolare della sua fotocamera, ma precisamente del software della camera stock che finalmente implementa i controlli manuali, tipo la messa a fuoco manuale e la scelta dei tempi di scatto.

Innanzitutto, come scattate la vostra foto? In automatico “punta e scatta” oppure in manuale , giocando con i settaggi?

Premetto che non esiste nessuna foto migliore. Esiste semmai la la foto migliore per noi stessi, a seconda dei nostri gusti e di quello che vogliamo trasmettere dinanzi agli occhi di chi la guarda. Perciò parliamo piuttosto della bella foto. Quella che quando tutti la vedono ne rimangono attratti.

Molti mi hanno chiesto di fare una guida per fotografare al meglio con un Sony Xperia.
Dispiace deludervi ma non serve nessuna guida.
Servono solo 3 cose fondamentalmente: spirito di osservazione, la luce giusta e la composizione della foto.
Saper cogliere i dettagli è  fondamentale. Spesso di fronte a un paesaggio seppure poco interessante, si possono trovare molteplici spunti perchè esca una foto sorprendente bella o significativa. Ovviamente ci vuole la luce giusta e nel caso non ci fosse, bisognerebbe “cercarla” sfruttando gli elementi di contorno che possono essere molto d’ aiuto.
L’ inquadratura, l’ angolo di ripresa e la prospettiva determinano la composizione ideale per il risultato finale della foto scattata.

Naturalmente serve anche una minima conoscenza del comportamento della fotocamera e del suo modo di vedere, nonchè di ragionare.
Così come serve conoscere ogni voce delle impostazioni e capire il loro funzionamento.

Perchè scattare in automatico? I casi potrebbero essre i seguenti:
1. Fretta e comodità
2. Poco conoscenza della fotografia
3. Confidenza

1.Cos’è la fretta? E’ quel tempo ladro che ci sfugge. Quel fattore che non ci permette di ragionare e di decidere su quel che vogliamo fare. Un soggetto veloce che corre via lontano dalla nostra portata, oppure la poca volontà di impegnarsi e avere il tutto ben servito.
2. Poco conoscenza delle basi di fotografia. Come si regola l’ esposizione, cosa sono i tempi di scatto e dove mettere a fuoco.
3. Certo è facile e comodo che pensi tutto la macchina. In ogni caso sarà un successo!
Ma se sbagliasse, potremo prendere atto comunque che era il massimo risultato possibile, oppure si poteva fare di meglio? Di meglio per chi? Per i nostri gusti o per come ha recepito il sensore fotografico?
La foto in automatico va bene per tutti quei casi “standard” dove è in ogni modo accettabile un piccolo errore. Invece per altri casi particolari o eccezionali, la modalità manuale risulta quasi obbligatoria, siccome è quella che asseconda al meglio i nostri gusti personali.

Questo articolo si conclude qui. Nei prossimi che seguiranno, vi illustrerò voce per voce, tutti i settaggi della camera stock di Xperia XZ aggiornato ad Android Nougat.

Franco Vuong, passione e tecnologia per la vita.

 

 

CONDIVIDI
Ciao a tutti e benvenuti nel mio sito di Sony Fans Italia. Ho 46 anni e seguo il marchio Sony dal lontano 1986. Di questo marchio ho posseduto quasi tutti i suoi prodotti: walkman, discman, minidisc, impianti hifi, videocamere, fotocamere, titolatrici e mixer per editing audio e video, televisori, videoregistratori vhs/Hi8mm, monitor pc, lettori dvd/bluray, telefonini (CMD-Z1/J70), cuffie wireless, casse bluetooth, smartwach, smartbrand, handset, smartphone ecc.. Non ho mai avuto la possibilità di togliermi la soddisfazione per un tablet Xperia, Pc Vaio e la PlayStation. Vedremo semmai in futuro. Sono stato fan dei seguenti marchi: Fujica,, Nokia, Siemens, Mitsubishi, Ericsson, Sharp, Sanyo e Minolta in particolare. I miei hobby sono ovviamente la tecnologia, la fotografia in primis e le automobili. Sono fan di Honda e di Ayrton Senna. Ho creato i gruppi Sony perchè notavo troppo disordine e incuranza nella gestione dei gruppi. Questo sito è il traguardo di tutte le fatiche e i sacrifici spesi, talvolta drastici sul piano personale e nell' ambito sociale in cui ho sempre vissuto. La mia personalità potrebbe essere riassunta in questi 2 termini: Distinguersi dalla massa ed estendere la propria passione al prossimo. La dedizione verso Sony è infine qualcosa di magico e di inspiegabile., intimo e personale. Amico e compagno di viaggio intrapreso fin dall' età dell' adolescenza e degli anni difficili dove era facile perdersi in bravate e in azioni irreversibili. Se avete bisogno di qualsiasi cosa sono qui, potete contattarmi al mio indirizzo email oppure facendo richiesta per l' ingresso nei miei gruppi. Seguitemi su Instagram o nella mia pagina di IT'S A SONY! Sony fans Italia. Siete voi i veri protagonisti, perchè: Quando una storia viene raccontata, non può essere dimenticata. Diventa qualcos' altro, il ricordo di chi eravamo, la speranza di ciò che possiamo diventare. (Le chiavi di Sara cit.)